Aggiornamento Graduatorie di Istituto

Il tuo corso di studi in Romania

Al via gli incontri per l’aggiornamento 2017/2020 delle graduatorie di istituto.

Quel che è certo al momento è che l’aggiornamento/riapertura riguarderà la II e III fascia delle graduatorie di istituto, e non la prima dato che l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento è rimandato al 2018.

Nella II fascia delle graduatorie di istituto sono inseriti i docenti in possesso di abilitazione. Chi è già inserito aggiornerà il punteggio (di servizio e/o titoli), potrà inserirsi in nuove classi di concorso se nel frattempo ha conseguito nuove abilitazioni. Chi dal 2014 in poi si è inserito nelle finestre aggiuntive effettuerà l’aggiornamento per acquisire la posizione spettante in base al punteggio.

La III fascia delle graduatorie di istituto è riservata invece a tutti coloro che sono in possesso del titolo di studio idoneo per l’insegnamento. Non solo quindi il diploma (nel caso di alcune classi di concorso) o la laurea ma in quest’ultimo caso anche le discipline o i CFU necessari per l’acesso a quella classe di concorso.

Saranno utilizzate le nuove classi di concorso, e parallelamente si sta lavorando per permettere a tutti coloro che non trovano la corrispondenza della propria classe di concorso nel nuovo DPR, di potersi inserire. (Nuove classi concorso, CSPI: tutelare diritti docenti ruolo, GaE e GI. Abilitazione con vecchi titoli di studio)

Operazione propedeutica al decreto di aggiornamento delle graduatorie di istituto dovrebbe essere un nuovo decreto ministeriale che corregga gli errori contenuti nel DPR sulle classi di concorso, al fine di evitare eventuali nuovi contenziosi.

L’abilitazione o il titolo di studio completo dovranno essere in possesso alla data di scadenza per la presentazione della domanda (non sono consentite – a meno che la normativa non lo indicherà esplicitamente – inserimenti con riserva).